Carte (Pinnacola, Scopa, Tarocchi)

I TRE TORNEI SI SVOLGONO IN CONTEMPORANEA.
OGNI COPPIA PUO' QUINDI PARTECIPARE AL TORNEO DI UNA SOLA CATEGORIA


Sabato 30/6  a  Pessinetto

REGOLAMENTO PINNACOLA

Per lo svolgimento del gioco i partecipanti sono invitati a seguire le seguenti regole, sono ammessi i jolly, è vietato parlare e si disputeranno due tornei.
1^ FASE: formazione di 4 gironi da tre squadre con le tre squadre che si affrontano in gare di sola andata con partite a punteggio a 1500 punti con limite di tempo massimo di un'ora e 15 minuti. Le vincenti dei gironi accedono alle semifinali 1°-4° posto, le seconde classificate alle semifinali 5°-8°, le terze a quelle 9°-12°.
2^ FASE: semifinali. Gare di sola andata con partite a punteggio a 1500 punti con limite di tempo massimo di un'ora e 30 minuti. Le vincenti accedono alle rispettive finali (1°- 2°, 5°- 6°, 9°-10°) le perdenti alle proprie (3°-4°, 7°-8°, 11°-12°).
3^ FASE: FINALI. Gare di sola andata con partite a punteggio a 1500 punti con limite di tempo massimo di un'ora e 30 minuti. Le vincenti si aggiudicano il posto di merito (1°, 3°, 5°, 7°, 9°, 11°) le perdenti le proprie (2°, 4°, 6°, 8°, 10°, 12°).
Le squadre saranno coppie liberamente formate da ogni singolo comune e potranno essere maschili, femminili o miste. Per chiudere sarà necessario il poker e la pinnacola. Se la partita non finisce a 1500, al suono del fischietto, le partite in corso termineranno e verranno "pagati" i punti in mano da ognuno dei quattro giocatori. I partecipanti a questo torneo non possono partecipare agli altri due tornei di carte, in quanto concomitanti.
Punteggi in classifica: vittoria 3 punti, sconfitta 0 punti. In caso di parità di classifica, si terrà conto di: 1) differenza punti; 2) maggior numero di punti fatti; 3) minor numero di punti subiti. Persistendo la parità in classifica, sorteggio con la formula del "chi pesca la carta più alta".
I piazzamenti ottenuti dal singolo comune nei due tornei, verranno sommati ai piazzamenti ottenuti dallo stesso comune nelle altre due gare di tarocchi e scopa. In base alla classifica finale risultante dalla sommatoria dei sei piazzamenti, alla squadra prima classificata verrà attribuita la vittoria e i 12 punti in classifica e i punteggi a scalare alle altre squadre (11 al secondo, 10 al terzo, ..., 2 all'undicesimo e 1 al dodicesimo).
Ad ogni giocatore vengono distribuite 15 carte, a turno, cominciando alla destra del mazziere, i giocatori pescano una carta dal mazzo e ne scartano una di quelle che hanno in mano oppure possono prendere una o più carte dal pozzo ma a condizione che la prima carta prelevata serva a completare un gioco che dovrà subito essere calato in tavola.
Se nel pozzo ci sono due carte uguali si possono prendere tutte e due, una deve essere calata, l’altra se non utilizzata deve essere trattenuta per almeno per un turno.
Basta l’apertura di uno dei soci e l’altro può attaccare anche una sola carta.
Per chiudere è obbligatorio fare la pinnacola (7 carte consecutive) o il poker.
Il pinnacolone da asso ad asso (senza jolly!) vale 500 punti.
Esaurite le carte del mazzo si può si può ancora pescare dal pozzo, se nessuno effettua la chiusura si conteggiano i punti effettuati e si sottraggono i punti delle carte ancora in mano.

Vince la partita la coppia con il punteggio più alto.
L’unica informazione concessa durante la partita è la richiesta del numero di carte in possesso di ciascun giocatore.
Il conteggio dei punti dei punti deve essere effettuato dando la possibilità all’avversario di visionarle, è obbligatorio formare nel conteggio mazzetti da 100 punti.
Le carte dal 2 al 5 valgono 5 punti, dal 6 al RE valgono 10 punti, gli assi valgono 15 punti ed i jolly 25. Nel caso della pinnacola, i valori delle singole carte vengono raddoppiati. I poker dal 2 al 5 valgono 40 punti, dal 6 al RE valgono 80, quello di assi vale 120 punti e quello dei jolly vale 200.

I partecipanti a questo torneo non possono partecipare agli altri due tornei di carte, in quanto concomitanti.

NON SARANNO AMMESSI ATTI DI VIOLENZA VERBALE (COMPRESE LE BESTEMMIE O LE OFFESE PERSONALI) O FISICA O REAZIONE CONTRO ARBITRI, AVVERSARI, DIRIGENTI, ALLENATORI O MEMBRI DEL COMITATO PENA LA SQUALIFICA IMMEDIATA DELLA SQUADRA DAL TORNEO!

                                                                                                                                                  

REGOLAMENTO SCOPA

Per il gioco vale il regolamento della SCOPA con 9 carte (giocata con carte piemontesi e non si può parlare) e si disputano due tornei.
La FORMULA, per ogni torneo, è suddivisa in TRE FASI:
1^ FASE: formazione di 4 gironi da tre squadre con le tre squadre che si affrontano in gare di sola andata con partite a punteggio a 21 punti. Le vincenti dei gironi accedono alle semifinali 1°-4° posto, le seconde classificate alle semifinali 5°-8°, le terze a quelle 9°-12°.
2^ FASE: semifinali. Gare di sola andata con partite a punteggio a 21 punti. Le vincenti accedono alle rispettive finali (1°-2°, 5°-6°, 9°-10°) le perdenti alle proprie (3°-4°, 7°-8°, 11°- 12°).
3^ FASE: FINALI. Gare di sola andata con partite a punteggio a 21 punti. Le vincenti si aggiudicano il posto di merito (1°, 3°, 5°, 7°, 9°, 11°) le perdenti le proprie (2°, 4°, 6°, 8°, 10°, 12°).
Le squadre saranno coppie liberamente formate da ogni singolo comune e potranno essere maschili, femminili o miste.

I punti nel gioco sono:
• Scopa: 1 punto;
• Carte: 1 punto se si prendono più di venti carte;
• Denari: 1 punto se si prendono più di 6 carte;
• Settebello: 1 punto per aver preso il 7 di denari;
• Primiera: 1 punto a chi totalizza il maggior punteggio con quattro carte dei 4 differenti semi, secondo questi valori: il 7 vale 21 punti, il 6 vale 18, l'asso vale 16, poi dal 5 al 2 si va da 15 a 12 ed infine le figure valgono 10. Per cui il massimo valore è 84, dato da tutti e quattro i 7.
Punteggi in classifica: vittoria 3 punti, sconfitta 0 punti.
In caso di parità di classifica, si terrà conto di: 1) differenza punti; 2) maggior numero di punti fatti; 3) minor numero di punti subiti. Persistendo la parità in classifica, sorteggio con la formula del "chi pesca la carta più alta".

I piazzamenti ottenuti dal singolo comune nei due tornei, verranno sommati ai piazzamenti ottenuti dallo stesso comune nelle altre due gare di tarocchi e pinnacola.
In base alla classifica finale risultante dalla sommatoria dei sei piazzamenti, alla squadra prima classificata verrà attribuita la vittoria e i 12 punti in classifica e i punteggi a scalare alle altre squadre (11 al secondo, 10 al terzo, ..., 2 all'undicesimo e 1 al dodicesimo).
I partecipanti a questo torneo non possono partecipare agli altri due tornei di carte, in quanto concomitanti.

NON SARANNO AMMESSI ATTI DI VIOLENZA VERBALE (COMPRESE LE BESTEMMIE O LE OFFESE PERSONALI) O FISICA O REAZIONE CONTRO ARBITRI, AVVERSARI, DIRIGENTI, ALLENATORI O MEMBRI DEL COMITATO PENA LA SQUALIFICA IMMEDIATA DELLA SQUADRA DAL TORNEO!

 

                                                                                                                                                  

REGOLAMENTO TAROCCHI

Per il gioco vale il regolamento dei TAROCCHI (allegato al presente) con la disputa di due tornei.

La FORMULA, per ogni torneo, è suddivisa in TRE FASI:
1^ FASE: formazione di 4 gironi da tre squadre con le tre squadre che si affrontano in gare di sola andata con formula delle tre vittorie su cinque partite. Le vincenti dei gironi accedono alle semifinali 1°-4° posto, le seconde classificate alle semifinali 5°-8°, le terze a quelle 9°-12°.
2^ FASE: semifinali. Gare di sola andata con formula delle tre vittorie su cinque partite. Le vincenti accedono alle rispettive finali (1°-2°, 5°-6°, 9°-10°) le perdenti alle proprie (3°-4°, 7°-8°, 11°-12°).
3^ FASE: FINALI. Gare di sola andata con formula delle tre vittorie su cinque partite. Le vincenti si aggiudicano il posto di merito (1°, 3°, 5°, 7°, 9°, 11°) le perdenti le proprie (2°, 4°, 6°, 8°, 10°, 12°).

Le squadre saranno coppie liberamente formate da ogni singolo comune e potranno essere maschili, femminili o miste.

Punteggi in classifica: vittoria 3 punti, sconfitta 0 punti.
In caso di parità di classifica, si terrà conto di: 1) differenza punti; 2) maggior numero di punti fatti; 3) minor numero di punti subiti. Persistendo la parità in classifica, sorteggio con la formula del "chi pesca la carta più alta".

I partecipanti a questo torneo non possono partecipare agli altri due tornei di carte, in quanto concomitanti.

I piazzamenti ottenuti dal singolo comune nei due tornei, verranno sommati ai piazzamenti ottenuti dallo stesso comune nelle altre due gare di tarocchi e scopa. In base alla classifica finale risultante dalla sommatoria dei sei piazzamenti, alla squadra prima classificata verrà attribuita la vittoria e i 12 punti in classifica e i punteggi a scalare alle altre squadre (11 al secondo, 10 al terzo, ..., 2 all'undicesimo e 1 al dodicesimo).


NON SARANNO AMMESSI ATTI DI VIOLENZA VERBALE (COMPRESE LE BESTEMMIE O LE OFFESE PERSONALI) O FISICA O REAZIONE CONTRO ARBITRI, AVVERSARI, DIRIGENTI, ALLENATORI O MEMBRI DEL COMITATO PENA LA SQUALIFICA IMMEDIATA DELLA SQUADRA DAL TORNEO!