Ping pong


Domenica 24/6  a Ala di Stura

REGOLAMENTO PING PONG

Per il gioco vale il regolamento del PING PONG, con la disputa di quattro tornei, ognuno dei quali si disputerà su due tavoli.

La FORMULA, per ogni torneo, è suddivisa in TRE FASI:
1^ FASE: formazione di 4 gironi, per torneo, da tre squadre con le tre squadre che si affrontano in gare di sola andata al meglio delle 3 partite su 5, ognuna agli 11 punti. Le vincenti dei gironi accedono alle semifinali 1°-4° posto, le seconde classificate alle semifinali 5°-8°, le terze a quelle 9°-12°.
2^ FASE: semifinali. Gare di sola andata al meglio delle 5 partite su 7, ognuna agli 11 punti. Le vincenti accedono alle rispettive finali (1°-2°, 5°-6°, 9°-10°) le perdenti alle proprie (3°-4°, 7°-8°, 11°-12°).
3^ FASE: FINALI. Gare di sola andata al meglio delle 5 partite su 7, ognuna agli 11 punti. Le vincenti si aggiudicano il posto di merito (1°, 3°, 5°, 7°, 9°, 11°) le perdenti il proprio (2°, 4°, 6°, 8°, 10°, 12°).

Le squadre potranno avere una riserva per torneo che potrà essere usata solo prima dell'inizio del nuovo turno (o per infortunio): la squadra in campo potrà perciò essere modificata ad ogni gara.

Punteggi in classifica: vittoria 3 punti, sconfitta 0 punti.
In caso di parità di classifica, si terrà conto di: 1) differenza punti; 2) maggior numero di punti fatti; 3) minor numero di punti subiti. Persistendo la parità in classifica, sfida ai 5 punti ed eventualmente sorteggio.

La classifica finale sarà stabilita in base alla sommatoria dei piazzamenti dei singoli comuni ottenuti nei loro tornei: alla squadra con la sommatoria più bassa verrà attribuita la vittoria e i 12 punti in classifica e i punteggi a scalare alle altre squadre (11 al secondo, 10 al terzo, ..., 2 all'undicesimo e 1 al dodicesimo).

NON SARANNO AMMESSI ATTI DI VIOLENZA VERBALE (COMPRESE LE BESTEMMIE O LE OFFESE PERSONALI) O FISICA O REAZIONE CONTRO ARBITRI, AVVERSARI, DIRIGENTI, ALLENATORI O MEMBRI DEL COMITATO PENA LA SQUALIFICA IMMEDIATA DELLA SQUADRA DAL TORNEO!